NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

TERAPIE PERSONALIZZATE
NELLE NEOPLASIE MIELOIDI

V edizione

Digital Event: 14-15 settembre 2020



9

crediti

  • Presentazione
  • Responsabili Scientifici
  • Relatori e moderatori
  • Programma
  • Slide Kit

Le neoplasie mieloidi (neoplasie mieloproliferative, sindromi mielodisplastiche, leucemie mieloide acute) sono un gruppo di patologie clonali della cellula staminale emopoietica che produce granulociti, globuli rossi e piastrine. Queste patologie hanno un impatto critico sulla qualità di vita e sopravvivenza dei pazienti, e con l’invecchiamento della popolazione, sono destinate ad essere sempre più frequenti. Negli ultimi anni, lo studio dei meccanismi molecolari alla base di queste patologie ha consentito lo sviluppo di sistemi diagnostici innovativi e di nuovi farmaci a bersaglio molecolare, ponendo basi concrete per lo sviluppo di programmi di medicina personalizzata.
L’evento ha lo scopo di discutere le implicazioni cliniche delle nuove acquisizioni biologiche nelle neoplasie mieloidi e di discutere linee guida pratiche per l’ottimizzazione del processo diagnostico, della definizione prognostica e della scelta terapeutica nei pazienti, con particolare attenzione alle implicazioni cliniche dell’uso dei nuovi farmaci e alle possibili complicanze derivanti dal loro utilizzo.

 

Rivolto a

Medici specialisti e specializzandi in ematologia, oncologia, medicina interna, anatomia patologica, genetica medica, medicina trasfusionale, patologia clinica, radioterapia. Farmacisti e Biologi.

 

Accreditamento ECM

Sulla base del regolamento applicativo approvato dalla CNFC, Accademia Nazionale di Medicina (provider n. 31), assegna alla presente attività ECM (31-284983): 9 crediti formativi.

Obiettivo formativo: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Malattie rare

L'attestazione dei crediti ottenuti è subordinata a:

  • corrispondenza professione/disciplina a quelle per cui l'evento è accreditato
  • partecipazione all’intera durata dei lavori su piattaforma FAD https://fad.accmed.org
  • compilazione della scheda di valutazione dell’evento disponibile on-line a fine evento
  • superamento della prova di apprendimento (questionario, almeno 75% risposte esatte). La prova deve essere completata entro 3 giorni dalla conclusione dell’evento. Sono ammessi 5 tentativi.

Non sarà possibile erogare crediti per discipline non previste.

Si rammenta al partecipante che il limite massimo dei crediti formativi ricondotti al triennio di riferimento 2020-2022 acquisibili mediante invito da sponsor è di 1/3.

Foto

Matteo Della Porta

Humanitas Cancer Center

Istituto Clinico Humanitas IRCCS
Rozzano (MI)

Foto

Francesco Passamonti

Dipartimento di Medicina e Chirurgia

Università degli Studi dell'Insubria
U.O. Ematologia
Ospedale di Circolo - ASST Sette Laghi
Varese

Foto

Giuseppe Rossi

U.O. Ematologia

ASST Spedali Civili
Brescia

Emanuele Angelucci

U.O. Ematologia
IRCCS AO San Martino – IST
Genova

Francesca Bonifazi

Istituto di Ematologia e Oncologia Medica "L. e A. Seragnoli”
AOU Policlinico S.Orsola Malpighi
Bologna

Francesco Buccisano

U.O.C. Ematologia
Fondazione Policlinico Tor Vergata
Roma

Roberto Cairoli

S.C. Ematologia
ASST Ospedale Niguarda
Milano

Chiara Cattaneo

U.O. Ematologia
A.O. Spedali Civili
Brescia

Fabio Ciceri

Divisione di Ematologia e BMT
IRCCS Istituto Scientifico San Raffaele
Presidente GITMO
Milano

Paolo Corradini

Cattedra di Ematologia
Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori
Università degli Studi
Presidente SIE
Milano

Giovanni Corrao

Centro Interuniversitario Healthcare
Research & Pharmacoepidemiology
Università degli studi Milano-Bicocca

Brunangelo Falini

U.O. di Ematologia e Trapianto di Midollo Osseo
Cattedra di Ematologia
Università - Policlinico Monteluce
Perugia

Felicetto Ferrara

U.O. Ematologia con Trapianto di Midollo Osseo
A.O. A. Cardarelli
Napoli

Barbara Mora

U.O. Ematologia
ASST Sette Laghi
Varese

Francesca Palandri

U.O. di Ematologia
A.O.U. Policlinico S. Orsola-Malpighi
Bologna

Fabrizio Pane

U.O. di Ematologia e Trapianti di Cellule Staminali
Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II
Napoli

Antonio Maria Risitano

Università degli Studi “Federico II”
Dipartimento di Biochimica e Biotecnologie Mediche
Napoli

Marianna Rossi

UO Ematologia
IRCCS Istituto Clinico Humanitas
Rozzano

Elisa Rumi

Dipartimento di Ematologia e Oncolgia
Fondazione IRCCS Policlinico S. Matteo-Università
Pavia

Giuseppe Saglio

SCDU Ematologia
A.O. Ordine Mauriziano
Torino

Valeria Santini

Unità Funzionale di Ematologia
A.O.U. Careggi
Firenze

Alessandro M. Vannucchi

Centro Ricerca e Innovazione delle Malattie Mieloproliferative
Università degli Studi
Firenze

Maria Teresa Voso

Dipartimento di Biomedicina e Prevenzione
Università degli Studi Tor Vergata
Roma

Lunedì, 14 settembre

15.20

Registrazione partecipanti

15.30

Introduzione e apertura dei lavori
Matteo Della Porta, Francesco Passamonti, Giuseppe Rossi

 

SESSIONE I - NEOPLASIE MIELOPROLIFERATIVE CRONICHE

Moderatori: Fabrizio Pane, Francesco Passamonti

15.45

Trombocitosi e eritrocitosi ereditarie
Elisa Rumi

16.00

Come gestire la mielofibrosi post PV e post ET
Barbara Mora

16.15

Terapia della PV: come posizionare interferoni e ruxolitinib
Francesca Palandri

16.30

Terapia della MF: risultati ottenuti con ruxolitinib
Alessandro Vannucchi

16.45

Terapia della MF dopo fallimento di ruxolitinib
Francesco Passamonti

17.00

Strategia nella CML resistente e avanzata: come ottimizzare i TKI e nuove terapie
Giuseppe Saglio

17.15

Discussione

17.30

Lettura N.1

Introduzione
Francesco Passamonti

Real World Evidence: una nuova prospettiva della ricerca
Gianni Corrao

17.50

Lettura N.2

Introduzione
Matteo Della Porta

Innovazione negli aspetti immunologici del trapianto allogenico di cellule staminali emopoietiche
Fabio Ciceri

18.10

Lettura N.3

Introduzione
Giuseppe Rossi

Ruolo delle CAR-T in ematologia. Presente e prospettive future
Carmelo Carlo-Stella

18.30

Chiusura dei lavori

Martedì, 15 settembre

 

SESSIONE II - SINDROMI MIELODISPLASTICHE

Moderatori: Matteo Della Porta, Alessandro Rambaldi

15.00

Predisposizione genetica alle neoplasie mieloidi. Come operare in un contesto clinico
Matteo Della Porta

15.15

Inquadramento e gestione clinica delle neoplasie mieloidi con fibrosi midollare triple negative
Marianna Rossi

15.30

Neoplasie mieloidi con mutazione TP53. Prognosi e nuovi farmaci
Francesco Onida

15.45

Inquadramento clinico e nuove terapie delle bone marrow failures
Antonio Maria Risitano

16.00

Novità nel trattamento dell’anemia e del sovraccarico di ferro
Emanuele Angelucci

16.15

Failure della terapia con farmaci ipometilanti. Cosa fare?
Maria Teresa Voso

16.30

Discussione

 

SESSIONE III - LEUCEMIE MIELOIDI ACUTE

Moderatori: Roberto Cairoli, Giuseppe Rossi

16.45

Come utilizzare i dati di NGS nella gestione clinica con i nuovi farmaci del paziente giovane
Felicetto Ferrara

17.00

Metodologia e impatto clinico del monitoraggio della MRD nella LMA
Francesco Buccisano

17.15

Quale ruolo delle anomalie molecolari aggiuntive nel trattamento della LMA con mutazione di NPM-1
Brunangelo Falini

17.30

Integrazione dei nuovi farmaci “target” (inibitori FLT3, IDH, BCL2) nell’algoritmo terapeutico del paziente anziano con leucemia acuta mieloide
Giuseppe Rossi

17.45

Il controllo immunologico della LMA: trapianto allogenico e prospettive future
Michele Malagola

18.00

Esiste una gestione personalizzata delle complicanze infettive nella LMA?
Chiara Cattaneo

18.15

Discussione

18.30

Chiusura dei lavori

Sono disponibili le slide delle relazioni presentate nell'edizione 2019

Clicca qui